giovedì 9 settembre 2010

Quelle sagre, fiere e feste di paese.

Passata l'epoca "dell'assessore da marciapiede" ecco come al Comune di Avigliano si spendono i soldi PIOT: sagre, fiere e feste di paese. Sempre valido l'antico motto latino "panem et circenses".
"Facimme ammuina" dice la Sastri nello spettacolo "La storia bandita": cioè divertiamoci.


MANIFESTAZIONE IMPORTO
Possidente, La fagiolata 5.000
Avigliano, Piano del Conte: Il lavoro dei contadini 5.000
Lagopesole: Le notti di Federico 15.000
Avigliano, Possidente: Vicoli in arte 5.000
Avigliano: Teatrando d’estate 5.000
Avigliano: Sagra del Baccalà 15.000
Avigliano: Musica Live 5.000
Lagopesole: il teatro di Federico 5.000
Avigliano: corteo dei turchi 5.000
Lagopesole: Corteo storico alla corte di Federico II 10.000
Avigliano: Quadri plastici 10.000
Lagopesole: Corteo storico il Palio dei 3 feudi 10.000
Lagopesole: Babylonica 10.000
TOTALE 115.000

FONTE: BILANCIO PREVISIONE COMUNE AVIGLIANO 2010

giovedì 2 settembre 2010

Palermo, 3 Settembre 1982

"Quì è morta la speranza dei palermitani onesti".

Alle ore 21.15 del 3 settembre del 1982, la A112 bianca sulla quale viaggiava il prefetto gen. Carlo Alberto Dalla Chiesa, guidata dalla moglie Emanuela Setti Carraro, fu affiancata, in via Isidoro Carini, a Palermo, da una Bmw dalla quale partirono alcune raffiche di Kalashnikov AK-47 che uccisero il prefetto e la giovane moglie.

Nello stesso momento l'auto con a bordo l'autista e agente di scorta, Domenico Russo, che seguiva la vettura del prefetto, veniva affiancata da una motocicletta dalla quale partì un'altra raffica che uccise Russo.


video
"Mentre a Roma si pensa sul da fare, la città di Sagunto viene espugnata dai nemici [..] e questa volta non è Sagunto ma Palermo"